Questa tecnica di comunicazione a distanza potenzialemente emette cookies.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.
Per approfondire cliccare su Cosa Vuol Dire?

Condizioni generali di vendita.
Ai sensi del Art.53 Codice del Consumo, comma 1
Scaricalo in formato .PDF qui


Art.1
Oggetto.
Le presenti condizioni generali di vendita disciplinano i rapporti tra il Prestatore e il consumatore, per quanto riguarda una cessione a titolo oneroso di beni o di merce o entrambi, ottenuta tramite: contratto a distanza e il servizio di comunicazione a distanza.
Art 1 Bis.
Servizi e prestazioni accessorie e particolarità richieste dal consumatore.
Saranno ordinati, collocati, determinati e disposti in un' accordo cliente appendice, ovvero contratto d'opera ai sensi del Codice Civile Titolo III Capo I del lavoro autonomo, per motivazioni, quali a titolo esemplificativo e non esaustivo: servizio di personalizzazione o di confezionamento su misura.

Art.2
Definizioni.
a) Servizi della società dell'informazione: La vendita al dettaglio non alimentare in forma speciale ai sensi del Art 4 comma 1 lettera h3 del Decreto Legislativo 31 marzo 1998, n. 114; Il servizio a distanza ossia senza la presenza simultanea delle parti ai sensi Art. 1, comma 1, lettera b), della legge 21 giugno 1986, n. 317, e successive modificazioni e Art.45 comma 1 lettere a,d Sezione I Codice del Consumo.
b) Prestatore: Ingranaggi Creativi srls P.IVA 01213600255 C.F. 01213600255 REA BL-412610 Piazzale della Resistenza 4 32100 Belluno.
c) Prestatore stabilito: Ingranaggi Creativi srls P.IVA 01213600255 C.F. 01213600255 REA BL-412610 Piazzale della Resistenza 4 32100 Belluno.
d) Destinatario del servizio: Chiunque già disponga dell'indirizzo internet del prestatore e lo utilizzi ai sensi di legge, per qualunque scopo non finalizzato l'acquisto.
e) Consumatore: Chiunque, registrato presso la tecnica di comunicazione a distanza e che al momento delle procedure di acquisto già possiede Partita IVA italiana valida in corso con indirizzo di spedizione o recapito in territorio della Repubblica Italiana. E' inoltre chi acquista grazie a questa tecnica di comunicazione a distanza, e le rivende ad altri commercianti (all'ingrosso o al dettaglio), sia esso, inoltre un utilizzatore professionale (industriali, artigiani, professionisti), sia infine, un utilizzatore in grande (comunità, cooperative).
f) Comunicazioni commerciali: la pubblicità su emittenti televisive; la radiofonia e le radioonde; la distribuzione di materiale pubblicitario a domicilio.
F bis) Comunicazione commerciale non sollecitata: Newsletter.
g) Professione regolamentata: la forma congiunta di vendita al dettaglio e all'ingrosso ai sensi del Art. 6 allegato tecnico DPR 160/2010 SUAP presso il Comune di Belluno in data di emissione: 18/09/2018.
h) Ambito regolamentato: Gli utilizzatori del servizio della società dell'informazione sono regolamentati in: Destinatario del servizio e Consumatori.
1) Il consumatore, gratuitamente e in modo autonomo viene autorizzato ad acquistare. L'iter sulla procedura è pubblicato in specifico articolo.
2) La modalità di comportamento del prestatore, come l'acquisto e il diritto di recesso, è disposta e determinata, ai sensi di legge. L'iter sulle procedure è pubblicato in specifico articolo.
3) Il Prestatore riconosce le autorità vigenti in materia di legge.
f) Contratto a distanza: Ai sensi del Art. 50 Codice del Consumo, la stipula mediante formulari e moduli posti presso sezione: "carrello" della tecnica di comunicazione a distanza, per l'evasione; la spedizione; la cessione; la vendita e ove consenito il recesso ovvero: le presenti condizioni generali di vendita; la tutela dei dati personali; il diritto di recesso e le informazioni al consumatore sensi Art.52 Codice del Consumo.
g) Tecnica di comunicazione a distanza: Sito internet: https://www.dettaglioeingrosso.it in uso esclusivo al Prestatore.
i) Operatore di tecnica di comunicazione a distanza: Ingranaggi Creativi Srls P.IVA 01213600255 C.F. 01213600255 REA BL-412610 Piazzale della Resistenza 4 32100 Belluno.
l) Imballaggi: Il prodotto, composto di materiali di qualsiasi natura adibito a contenere determinate merci, dalle materie prime ai prodotti finiti a proteggerle a consentire la loro manipolazione e la loro consegna dal produttore al consumatore o all'utilizzatore ad assicurare la loro presentazione, nonché gli articoli a perdere usati allo stesso scopo.
1) imballaggio per la vendita o imballaggio primario: imballaggio concepito in modo da costituire nel punto di vendita un’unità di vendita per l’utente finale o il consumatore.
2) imballaggio multiplo o imballaggio secondario, cioè imballaggio concepito in modo da costituire, nel punto di vendita, il raggruppamento di un certo numero di unità di vendita indipendentemente dal fatto che sia venduto come tale all’utente finale o al consumatore, o che serva soltanto a facilitare il rifornimento degli scaffali nel punto di vendita. Esso può essere rimosso dal prodotto senza alterarne le caratteristiche.
3) imballaggio per il trasporto o imballaggio terziario, cioè imballaggio concepito in modo da facilitare la manipolazione e il trasporto di un certo numero di unità di vendita oppure di imballaggi multipli per evitare la loro manipolazione e i danni connessi al trasporto.
m) Mercato interno: Il Prestatore effettua vendita solamente nel territorio della Repubblica Italiana. Le controversie che riguardano il prestatore si applicano al regolamento CE 44/2001 del Consiglio 22 Dicembre 2000.
n) Inoltro dell'ordine: la sezione, visionabile gratuitamente e da chiunque, posta nella tecnica di comunicazione a distanza, ovvero: Tipi di ordine.
0) Informazioni dirette alla conclusione del contratto: la sezione, visionabile gratuitamente e da chiunque posta nella tecnica di comunicazione a distanza ovvero: Come acquistare.
p) Mail: La posta elettronica; il servizio Internet grazie al quale ogni utente abilitato può inviare e ricevere dei messaggi utilizzando un computer o altro dispositivo elettronico verso il Prestatore e verso il Consumatore.
q) Accordo cliente: Mandato d'opera ai sensi del Codice Civile cui Titolo III capo I lavoro autonomo.
r) Pop Up: In informatica, i pop-up sono degli elementi dell'interfaccia grafica, quali finestre o riquadri, che compaiono automaticamente durante l'uso di un'applicazione ed in determinate situazioni, per attirare l'attenzione dell'utente.
s) Al carrello: Bottone con la quale il consumatore accede alla fase successiva ossia quella della compilazione del modulo.
t) Template. Letteralmente "sagoma" o "calco". Indica un documento o programma nel quale, il Consumatore è invitato a pubblicare un'elaborato grafico di sua esclusiva competenza, in modo da riempire uno spazio bianco e senza uscire dal contorno fornito dal Prestatore.
u) Registrato: Consumatore, in possesso di nome utente e password, ottenute mediante procedura definita in Art.10 di queste condizioni generali di vendita.
v) Sito internet: Https://www.dettaglioeingrosso.it
z) Spam: l'invio anche verso indirizzi generici, non verificati o sconosciuti, di messaggi ripetuti ad alta frequenza o a carattere di monotematicità tale da renderli indesiderati (generalmente commerciali o offensivi).
aa) SKU: Acronimo di Stock Keep Unit, ovvero codice univoco alfanumerico accompagnante e correlativo dei prodotti venduti; la merce e le loro rispettive quantità e qualità. Questo viene usato per le corrispondenze tra il prestatore, il prestatore stabilito e il destinatario del servizio per qualsiasi informazione, e il consumatore per motivi sopra indicati e inoltre per motivazioni di spedizione; il diritto di recesso.

Art.3
Applicazione.
- Condizioni generali di contratto ai sensi del Art. 1341 Codice Civile;
- Codice Civile, Titolo III Capo I ovvero Contratto d'opera;
- Decreto Legislativo 6 settembre 2005, n. 206, ovvero Codice del Consumo;
- Art. 15 comma 1 DPR 633/1972, ovvero Esclusioni dal computo della base imponibile;
- Art. 6 DRP 160/2010 ovvero Regolamento per la semplificazione ed il riordino della disciplina sullo sportello unico per le attività produttive;
- Art.18 BIS legge 241/1990 ovvero Presentazione di istanze, segnalazioni o comunicazioni;
- Art 218 Titolo III Decreto Legislativo n° 152 3 Aprile 2006 ovvero Norme in materia ambientale;
- D. Lgs 23/11/2000 N° 427 ovvero Modifiche ed integrazioni alla legge 21 giugno 1986, n. 317, concernenti la procedura di informazione nel settore delle norme e regolamentazioni tecniche e delle regole relative ai servizi della societa' dell'informazione, in attuazione delle direttive 98/34/CE e 98/48/CE;
- Decreto Legislativo 9 aprile 2003, n. 70 ovvero Attuazione della direttiva 2000/31/CE relativa a taluni aspetti giuridici dei servizi della società dell'informazione nel mercato interno, con particolare riferimento al commercio elettronico.

Art.4
Prezzi.
a) Prezzo Base: Il prezzo al netto delle tasse e aliquote vigenti.
b) Prezzo Finale: Il prezzo comprensivo di: tasse e aliquote vigenti.
c) IVA: Aliquota IVA.

Art 4 Bis
Coupon, ovvero buono promozionale.
Il coupon o buono promozionale è rilasciato in via esclusiva al Consumatore. Presenta un nome univoco che lo distingue dagli altri, è nominativo, ha una data di scadenza e di inizio validità in corso e applica uno sconto sull'importo totale.

Art 4 Tris.
Buono regalo.
Il buono regalo è rilasciato in modo esclusivo al Consumatore, presenta un nome univoco che lo distingue dagli altri, è nominativo, ha una data di scadenza e di inizio validità in corso e sconta totalmente l'importo totale di un' acquisto.

Art. 5
Valuta.
Euro.

Art 6.
Fotografie; le illustrazioni.
Le Fotografie sono sufficientemente indicative per mostrare tutti i lati, anche quelli interni, come la vista dall'alto, dal basso ecc. Non sono in scala reale e possono essere anche sottoposte al foto ritocco digitale.
Le illustrazioni sono di relazione reciproca alle fotografie e poste lì assieme alle fotografie. Hanno la funzione di rendere chiaro; il commentare rapidamente il prodotto o la merce o entrambe.

Art 7
I Prodotti; la merce in visone.
Sono composti da: fotografie e illustrazioni; le tempistiche di consegna; i prezzi esposti e una descrizione comprensiva i fini di spedizione e trasporto, e comunque l'oggetto della vendita.

Art.7 Bis.
Disponibilità prodotti.
Ai sensi del Art. 54 del Codice del Consumo comma 2.
Il prestatore ove previsto, comunica la disponibilità dei prodotti, quale la resa, con comunicazioni tramite posta elettronica, invitando il Consumatore ad azioni in merito.

Art 8.
La merce personalizzata o confezionata su misura.
I prodotti; la merce o entrambi possono essere personalizzati o confezionati su misura, ove consentito, incaricando il Prestatore in attività di ideazione; il coordinamento; la spedizione e il trasporto mediante un accordo cliente. La merce in questione non può essere oggetto di Diritto di Recesso, ai sensi del Codice del Consumo Art.52 comma 2 lettera c.
Art.8 Bis
Lo Sfrido del colore, ovvero il suo calo qualitativo.
La procedura per la scelta del colore, avviene con l'invio del codice specifico ed indicativo, appartenente alle seguenti gamme cromatiche: CSS; RGB; HSL.
La personalizzazione della merce ha delle procedure meccanico-tipografiche che in fase di lavorazione, ottiene un calo qualitativo del colore scelto, poichè il riferimento (codice colore) appartiene ad una gamma cromatica standard e unificata, in uso nei software di elaborazione grafica. Questa successivamente viene convertita mediante apparecchiature che mescolano quantità precise di colori (3,4) dal codice inviato. Si limita la responsabilità sull'esatta conversione tra il codice inviato (software) e la procedura manuale ed artigiana.

Art 9
Logotipi; i marchi del Prestatore sui prodotti, sulla merce o entrambi.
Il logotipo del Prestatore è presente su ogni sua comunicazione e documentazione fiscale, e sugli imballaggi di tipo secondario e di tipo terziario. Può comparire sulla merce personalizzata.
Art 9 Bis.
Logotipi; i marchi di terzi posti sulla merce, sui prodotti o su entrambi.
Potranno comparire collocati su alcuni prodotti o merce dei logotipi; i marchi; le denominazioni o altrimenti di terzi.

Art 10.
Procedura di Acquisto.
Art. 10 bis

Procedura di acquisto per il destinatario del servizio.
Il destinatario del servizio visiona i prodotti, la merce o altrimenti, visiona il prezzo, le aliquote e le descrizioni.
Il destinatario del servizio, richiede al operatore di tecnica di comunicazione a distanza, tramite telefono o tramite email, di voler effettuare un'acquisto.
L'operatore di tecnica di comunicazione a distanza, invia al destinatario del servizio, un modulo chiamato: modulo di espressione all'acquisto.
Il destinatario del servizio compila il modulo compilando tutti i dati richiesti, quali la fatturazione e in particolar modo il suo codice di interscambio SDI, e informazioni sulla spedizione.
Il destinatario del servizio diviene consumatore.
Art. 10 tris
Procedura di acquisto per il consumatore.
Il consumatore richiede al'operatore di tecnica di comunicazione a distanza, tramite telefono o tramite email, di voler effettuare un'acquisto.
Il prestatore tramite telefono richiede al consumatore: il codice cliente, il codice SKU, la quantità dei beni, l'indirizzo di spedizione e i dati per la fatturazione.
Il consumatore, riceve sulla casella di posta elettronica dichiarata nel modulo: le informazioni per il consumatore ai sensi del Art.52 Codice Consumo; la politica di trattamento dati personali - GDPR; l' ordine di vendita; ed eventuale preventivo sulle spedizioni.
Il consumatore firma ogni documento e lo inoltra alla casella di posta elettronica del Prestatore, che procederà alla evasione dell'ordine.
Art. 10 Quater.
Procedura di Acquisto per prodotti o merce personalizzata.
Il consumatore visiona i prodotti, la merce o altrimenti, visiona il prezzo, le aliquote e le descrizioni.
Il consumatore, riceve sulla casella di posta elettronica dichiarata nel modulo: le informazioni per il consumatore ai sensi del Art.52 Codice Consumo; la politica di trattamento dati personali - GDPR; l' ordine di vendita; ed eventuale preventivo sulle spedizioni e il template.
Il template completa la personalizzazione, in esso vi sono descritti gli spazi a disposizione dove il consumatore può lì esprimere l'oggetto della personalizzazione.
Il consumatore firma ogni documento e lo inoltra alla casella di posta elettronica del Prestatore, che procederà alla evasione dell'ordine e alla consegna.

Art 11.
Pagamenti ammessi.
Al Prestatore sono dovuti corrispettivi in valuta corrente in forma di Bonifico Bancario.
Al Prestatore sono dovuti corrispettivi in valuta corrente in forma di trasferimento moneta tramite canale elettronico PayPal.
Al consumatore è ammesso il pagamento del corrispettivo in valuta corrente anche nella forma di Assegno non Trasferibile, nei casi in cui il destinatario del servizio sia diventato consumatore con un mandato di commissione ai sensi del Art. 1731 Codice Civile.
La merce consegnata è accompagnata da una D.D.T. di conto di visione, ai sensi di legge, e da una fattura proforma della durata di 30 giorni.
Art.11 Bis
Carta di Credito, traferimenti monetari in forma elettronica.
Il consumatore dopo aver optato come forma di pagamento: "Con carta, sconto 2%", completa l'ordine, corrispondendo l'intera somma nella area " area ordini ai sensi Art.2 e 3 DPR 633/1972" ad accesso riservato posta sulla destra. Lì esegue la transazione mediante lo storico degli ordini non ancora corrisposti, ai sensi del Art. 56 comma 2 per un uso non fraudolento della carta.
Art. 11 Tris
Eccedenza di credito versato al Prestatore.
Ai sensi del Art. 56 comma 2 nei casi in cui il consumatore corrisponde con la carta, eccessivamente al prezzo indicato, questo otterrà lo scostamento  tramite il proprio istituto di emmssione della carta. Il prestatore, ai sensi della conciliazione con l'istituto di emissione della carta del consumatore, espone in una area riservata lì: "area ordini ai sensi Art.2 e 3 DPR 633/1972" in formato duraturo e stampabile: Numero dell'ordine; la data dell'ordine e il totale.

Art 12.
Acconto.
Il Consumatore corrisponde acconto quando gli è stato reso noto con diretta conoscenza, nell'ordine di vendita, ai sensi del Art. 52 Codice del Consumo.
Il consumatore che ha corrisposto acconto, ha dieci (10) giorni di tempo dalla data contabile bancaria o dalla data nel mandato di commissione, per richiedere il diritto di recesso.

Art.13.
Tempistiche, esecuzione del contratto.
Ai sensi del Art 54 e del 52 del Codice del Consumo, le tempistiche vengono indicate e fornite al destinatario del servizio e al consumatore.

Art 14.
Tipo di ordine.
Il Consumatore potrà ricevere tutte o una buona parte di queste tipologie di mail.
a) Ordine pendente: ha validità di un' ora (1) di tempo, successivamente verrà modificato in altri tipi di ordine o verrà cancellato, con procedure automatiche.
b) Ordine rifiutato: L'ordine è stato rifiutato o è da ripetersi.
c) Ordine da confermare: Il consumatore firma ai sensi di legge, i documenti che gli sono stati pervenuti via email e nei casi di acconto già corrisposto, allega anche la nota contabile.
Nei casi di merce non personalizzata, il consumatore che ha già corrisposto acconto, può richiede il diritto di recesso.
d) Ordine in lavorazione: L'ordine è in lavorazione. Il consumatore non può richiedere il diritto di recesso.
e) Ordine Spedito: L'ordine è in spedizione, non è previsto il cambio di destinazione. Il consumatore non può richiedere il diritto di recesso.
f)  Ordine Consegnato: la merce è consegnata.
g) Ordine Attesa di Recesso: L'ordine è in attesa di recesso. Il consumatore ha 10 giorni di tempo per richiedere la procedura di: diritto di recesso ai sensi del Codice del Consumo.
h) Ordine Fatturato.

Art.15.
Spedizione e trasporto.
Il Consumatore trova nella sezione: Spedizioni e trasporti, le condizioni generali in merito. Queste sono visionabili gratuitamente e da chiunque.
Il Consumatore ai sensi del Art. 52 Codice del Consumo viene informato prima del incarico del Prestatore al trasportatore sulle modalità di spedizione quali: la celere; la espressa (zona a traffico limitato); le isole minori; le giacenze e depositi; le consegne su appuntamento; le tempistiche ed altro, fornendo un preventivo spese di spedizione e trasporto.

Art.16.
Diritto di Recesso.
Sezione posta nella tecnica di comunicazione a distanza, visionabile gratuitamente e da chiunque, nominata: “diritto di recesso”.

Art. 17.
Fornitura non richiesta.
Ai sensi del Art 57 Codice del Consumo, il destinatario del servizio non è tenuto ad alcuna prestazione corrispettiva in caso di fornitura non richiesta, ossia è esonerato dal versamento del corrispettivo in valuta corrente.
Art 17 bis
Fornitura non richiesta in caso di errata consegna.
Ai sensi di legge, un destinatario terzo, è stato evidenziato e pone in errori il Prestatore per motivazioni attribuibili a D.D.T. o altrimenti documentazioni, ossia l'indirizzo di spedizione è risultato diverso da quello fornito dal Consumatore. Questo ha la facoltà di non restituire il bene in oggetto. Il destinatario terzo, ha facoltà di contattare telefonicamente o tramite email le sue intenzioni e le modalità in merito di resistituzione o conservazione della merce.
Qual'ora il soggetto terzo desidera conservare la merce, il Prestatore con l'ausilio dello spedizionere fa pervenire al destinatario terzo documentazione fiscale in merito.
Qual'ora il soggetto terzo desidera non conservare la merce le procedure di restituzione, saranno completamente gestite in via esclusiva dal Prestatore.

Art 18.
Destinatario del servizio sprovvisto momentaneamente di connessione internet.
Ai sensi del Art 45 comma 1 lettere A,D Sezione I e Art 50 Codice del Consumo, il destinatario del servizio che non riesce a diventare consumatore, per motivazioni non riconducibili alla tecnica di comunicazione a distanza, incarica il Prestatore, con un mandato di commissione ai sensi del Codice Civile ad eseguire l'ordine di vendita. Tale procedura è individuale e unica, non ripetibile, poichè effettuata la cessione, il destinatario del servizio riceverà via posta o altrimenti le proprie mani, la password e nome utente, come definiti nel Art.10 di queste condizioni generali di contratto.

Art. 19.
Orario di esercizio.
Tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì dalle 08.00 alle 12.00. Festività escluse.

Art 20.
Foro competente.
Ai sensi del Codice del Consumo, sempre quello del Consumatore.

Ordina subito al telefono:
0437 940686


"Minimo fatturazione" sugli ordini
da evadere non necessario.

Il carrello.

 x 

Carrello vuoto

Cookies
Approfondisci
Condizioni generali di vendita
Approfondisci
Informazioni per gli acquisti
Approfondisci
Cambio merce
Approfondisci

Tutela dati personali
Approfondisci
Spedizione e trasporto
Approfondisci
Diritto di recesso
Approfondisci
Modulo per l'espressione diritto di recesso
Approfondisci

Ricevuta SUAP
Approfondisci
Informazioni Art 42 legge 7/7/2009
Approfondisci

Uso del contante è consentito per ordini che provengono dal prefisso 0437pagamenti ammessi

Ingranaggi Creativi.
Società a responsabilità
limitata semplificata
Registro Imprese BELLUNO 412610
Capitale sociale: EUR 1.00 i.v.
p.e.c. ingranaggi.creativinew@pec.cgn.it

SEDE LEGALE
Piazzale della Resistenza, 4
32100 Belluno BL
P.IVA 01213600255
C.F. 01213600255
REA BL-412610
---
TEL 0437 940686

MAGAZZINO
Via Vittorio Veneto 231
32100 Belluno BL
MAGAZZINI DA ROLD SRL
---
TEL 0437 940686